I “Casagai”

I “casagai” è un piatto tipico della cucina Scandianese e di tutta la provincia di Reggio Emilia, come tutte le ricette di origine popolare si tramanda di generazione in generazione con diverse varianti;  Silvia Franzoni ci ha inviato la documentazione fotografica,  la sua preziosa ricetta e la storia di questo piatto :

per preparare le cotiche:

  • cotiche di maiale
  • cipolla
  • prezzemolo
  • carota
  • aglio….una noce di lardo…un po di olio, conserva…sale
  • fagioli borlotti…salsiccia…brodo.

Per la polenta:

  • acqua
  • farina di mais per polenta
  • sale.

Per friggere:

  • abbondante olio
  • si tagliano a quadri grandi le cotiche e si fanno cuocere in abbondante acqua per circa un’ora
  • si colano e si tagliano a pezzetti piccoli.
  • si prepara un trito macinando tutte le verdure.
  •  si mettono in padella con una noce di lardo ed un po di olio e si fanno cuocere per circa 30 minuti.
  • quando le verdure sono cotte si aggiungono le cotenne a dadini, un po di conserva, la salsiccia sbriciolata ed i fagioli..
  • si fa cuocere il tutto per circa un’ora aggiungendo ogni tanto un po di brodo. Si regola di sale
  • le cotiche sono pronte quando sono ben amalgamate con il sugo ed i fagioli.
  • mentre le cotiche si cuociono, si prepara la polenta considerando 2 litri di acqua ogni mezzo chilo di farina
  • a questo punto si uniscono le cotiche alla polenta e si mescola il tutto.
  • Casagai si possono mangiare caldi appena mescolato polenta e cotiche oppure si preparano dei piatti e si mettono a riposare fino al giorno dopo.
  • si tagliano a fette e si friggono in abbondante olio oppure, se si vogliono un po più “leggeri” si possono fare alla piastra.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vi racconto un po la storia di questo vecchio piatto

I cazagai sono un vecchio piatto una volta molto usato nelle famiglie contadine quando uno dei piatti base dell’alimentazione era la polenta e poco altro.

I casagai erano una versione “ricca” della polenta.

In inverno quando nelle famiglie contadine si ammazzava il maiale, considerato che visto la scarsità del cibo, non si buttava proprio niente dell’animale, ecco che con le cotenne, si preparavano i casagai.

Come di ogni vecchio piatto ci sono varie versioni, c’è chi li faceva con la pancetta, chi senza la salsiccia…insomma ogni famiglia aveva le sue abitudini.

Personalmente mi piace tenere in vita le ricette antiche delle nostre famiglie quindi, anche se raramente, qualche volta rifaccio qualche vecchio piatto ormai dimenticato, ed ecco che ritornano in tavola, per la felicità dei nostri amici di “baracca”, i tortelli di patate col soffritto, le cotiche coi fagioli, i bolliti, i casagai, il dolceamore e tante altre cose….

Grazie a Silvia Franzoni per averci messo tanto appetito a tutti!!

Advertisements

Informazioni su scandianolanostraterra

Di Alberto Pedroni, progetto nato per conoscere e fare conoscere il territorio di Scandiano nella provincia di Reggio Emilia.
Questa voce è stata pubblicata in Comune di Scandiano, Gastronomia, La nostra terra, Ricette, Ricordi di un tempo, Scandiano, Scandiano antica, Scandiano la nostra terra, Scandiano. informazioni, Storia, Terre di Scandiano, Territorio Scandianese, Visitare Scandiano e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...