L’erbazzone

 

E’ una torta salata tipica della provincia di Reggio Emilia, molto apprezzata nella nostra zona e piatto spesso presente sulle nostre tavole, servito come antipasto o come complemento ai pasti

Viene chiamato anche scarpazzone perchè nella preparazione veniva usato anche il fusto bianco della bietola, detto “scarpa”.

La stagione dello scarpazzone coincide quindi con il periodo di crescita della bietola, cioè da fine giugno al primi di novembre.

Diversi sono i modi di preparazione così come gli ingredienti: nelle ricette oltre alle bietole si trova spesso l’utilizzo degli spinaci.

Uno dei tanti modi di preparare l’erbazzone lo suggerisce la seguente ricetta

Ingredienti per 6 persone:
1 kg. di spinaci (o bietole)
gr. 100 di lardo tritato
gr. 100 di parmigiano reggiano grattugiato
1 uovo
2 spicchi d’aglio e prezzemolo tritati
gr. 300 di farina bianca
gr. 150 di burro già morbido
sale e pepe.

Preparazione

Pulire e lavare molto bene gli spinaci e lessarli, nella sola acqua che rimane loro attaccata. Quindi scolarli, strizzarli accuratamente e tritarli.
In un tegame sciogliere il lardo, unire il prezzemolo e l’aglio e aggiungere gli spinaci per farli insaporire. Una volta tolti dal fuoco, togliere l’aglio, mescolarvi il formaggio grattugiato e l’uovo intero sbattuto, regolare di sale e pepe e amalgamare il tutto.
Con la farina e il burro preparare una pasta brisé. Lasciarla riposare quindi col mattarello tirarla sottile e poi ritagliarla in due dischi, uno più grande dell’altro.
Col disco più grande foderare il fondo e le pareti di una teglia di circa 28 cm. di diametro unta di burro, riempirla col ripieno e coprire il tutto con l’altro disco.
Saldare il bordo, premendo tutt’attorno con i rebbi di una forchetta. Mettere la teglia in forno a 200 gradi per tre quarti d’ora circa.

Buon appetito!

Advertisements

Informazioni su scandianolanostraterra

Di Alberto Pedroni, progetto nato per conoscere e fare conoscere il territorio di Scandiano nella provincia di Reggio Emilia.
Questa voce è stata pubblicata in Gastronomia, Ricette, Scandiano la nostra terra, Territorio Scandianese e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.